giovedì 23 luglio 2009

Mi chiameranno 'dottoressa'

E ancora non riesco ad abituarmici.
Ieri ho chiamato al telefono il mio professore di storia e filosofia del liceo, genio indimenticato e indimenticabile.
Mi ha detto che, d'ora in poi, ci saremmo dati del tu: lui Piero, io Giulia.
"Ora siamo uguali", ha detto, trascurando il fatto di avere trent'anni di carriera come professore liceale alle spalle e una cultura mostruosa lui, appena tre anni di lavoro e una testa funzionante io.
Misteri della laurea.

Ieri sono stata me stessa, come se stessi affrontando un qualunque esame universitario o colloquio lavorativo: cordiale, sorridente ma mai ammiccante, sicura di me stessa, logorroica.
Tutto sommato, posso dire che ha funzionato: centodieci cum laude.

E ancora non riesco a capacitarmene.

7 commenti:

Anonimo ha detto...

complimenti piccolina :-)
sei stata bravissima, immagino la mamma!ha pianto????:-D
Laura (scoperteinattese)

angelica ha detto...

ma brava!!!!! complimenti!!!
se posso... su cos'era la tesi?
bacio :*

Anonimo ha detto...

Auguroni Giulia!
Sabrina Palumbo

Andrea ha detto...

ahah ma solo perché siete chiamati allo stesso modo adesso? dai, un po (e non rio!) di ottimismo ;) (ah, dimenticavo quanti anni dice che ha di lavoro?)

eppifemili ha detto...

congratulazioniiiiii!!!

brava!

Anonimo ha detto...

miiii sei diventata grande :)
biifu

Dany ha detto...

ti ci abituerai..
Compliments:)