martedì 23 settembre 2008

Ventidue, numero perfetto.

Due volte due.
La coppia, gli opposti, le due facce, Doc. Jekyll e Mr. Hyde.
La perfezione di un numero, la perfezione - si spera - di un'età.
Inauguro con un deludente ventotto in un esame che mi porto dietro da luglio.
Liberazione, leggerezza, appena un po' di più.

E dai che ce l'abbiamo quasi fatta.

2 commenti:

Angelica ha detto...

Tanti auguri giulia!
Anche se non condivido la tua delusione per un 28, molta gente ne sarebbe assolutamente felice...

drasia ha detto...

daje!!!!!