mercoledì 9 luglio 2008

Travaglio è un gran figo

L'ho già detto che Marco Travaglio mi fa sangue.
Il viso nervoso, i ricci sale e pepe, le smorfie con la bocca quando gode a mettere in mutande un politico, lo stile molto minimal.
Potete dunque immaginare il mio godimento nel vedermelo davanti su un maxischermo davanti a più di 100.000 persone snocciolare cifre e accuse.
Un'estasi.
E quella vocetta lievemente stridula che dice le peggiori cose possibili con la tranquillità di chi è supportato dai fatti.

Un bagno di folla necessario.
I tg avranno detto che eravamo cinquemila, massimo seimila persone.
Come spesso accade, mentivano.
Non è stato un girotondo.
Non è stato un palcoscenico offerto ad una sinistra comunista espropriata dal parlamento.
Come è stato detto, non è stata una manifestazione 'contro', ma una manifestazione 'per' la democrazia e il rispetto della costituzionalità sulla quale si fonda questo stato.
Ad animare il palco giornalisti, professori, comici, attori, cantanti, politici e scrittori.
E la gente ad applaudire fragorosamente, soprattutto per Camilleri, Travaglio, 'Antonino' Di Pietro e la Guzzanti.

Risate per i componimenti poetici di un causticissimo Andrea Camilleri.
Polemiche per gli attacchi a 'Morfeo'/Giorgio Napolitano, presidente della Repubblica, da parte di Grillo, in collegamento telefonico.
Frecciatine alla pompinara Mara Carfagna da una fomentatissima Sabina Guzzanti.
Saluti a distanza da Antonio Tabucchi, bloccato a Parigi.
Piccolo cameo per Fiorella Mannoia, di passaggio, che ha voluto 'fare il suo dovere' di cittadina italiana.

Tra breve, vi offrirò qualche foto della manifestazione.

3 commenti:

Max ha detto...

Un saluto da un grande assente,
Max:O)

Anonimo ha detto...

GRANDIOSI, VERA OPPOSIZIONE, NO A QUELLE MERDACCE DEI DS CHE HANNO ROVINATO UN PAESE. CLAUDIO

calendula ha detto...

io trovo Marco Travaglio bellissimo e intelligentissimo, e sopratutto trovo la canzone del tuo blog meravigliosa chi canta Doris Day ? io ho la stessa canzone cantata dal meraviglioso nat king cole, lui la canta in spagnolo e la sua pronuncia e adorabile