lunedì 5 maggio 2008

Errata corrige (dedicata ai lettori di EPolis)

Il caso scatenato dalla pubblicazione online dei redditi fiscali voluta da Vincenzo Visco manda in tilt l'informazione.
E fa scrivere a Domenico Zaccaria, giornalista di EPolis, che il Codacons ha chiesto un maxi risarcimento di 20 miliardi di euro, vale a dire 52 euro spettanti ad ogni contribuente.

In realtà, come si può verificare online, il risarcimento è di 20 miliardi di euro, che corrispondono però a 520 euro a contribuente.
Una cifra enorme, se si pensa che si sta attaccando un'azione legalmente possibile e contemplata come la pubblicazione dei redditi.

Come commenta su DNews di oggi Angelo Figorilli, siamo di fronte all'ennesima dimostrazione di ipocrisia congenita italiana.

1 commento:

Anonimo ha detto...

dnewscosa? e che è?