mercoledì 2 aprile 2008

Dalle stelle alle stalle

Era il 2002 quando la vidi per la prima volta.

Sanremo, prima serata.
Alta, snella, vestita semplicemente, folte sopracciglia scure e bel visetto dolce.

Allora pensai che era una bella ragazza, fisicamente precoce quel tanto che bastava per risultare particolarmente telegenica.
Per qualche anno - non sono una fan sfegatata del Festival di Sanremo - la persi di vista.
Circa un anno fa, all'improvviso, mi si ripresentò davanti.
Completamente cambiata, e in peggio.

Delle folte sopracciglia era rimasto solo il ricordo, rimpiazzate da rachitiche arcate sopraccigliari che nemmeno un estetista psicopatico si sarebbe arrischiato a scolpire.
Gli occhi si erano caricati all'inverosimile di ombretto e matita nera, a rendere pressochè impossibile la fase struccamento.
Il seno era improvvisamente esploso in tutto il suo splendore, in seguito ad una 'crescita tardiva' seconda solo a quella di Britney Spears.
Ma il cambiamento più sconvolgente era avvenuto nell'abbigliamento: prima adolescente rock e fresca, oggi panterona con abiti da dominatrix sadomaso.
Ulteriore accessorio da dark lady in piena regola, fidanzato potente nel mondo della musica legato a doppio filo con la camorra.
Cosa chiedere di più alla vita?

Dulcis in fundo, mi ritrovo la signorina a posare per Max.
Tette rifatte di fresco, modalità 'bonona da calendario'.
Insomma, una gran brutta faccenda.
E dire che siamo quasi coetanee.
Lei è, per la precisione, tre mesi e diciassette giorni più piccola di me.
'86 versus '87.

E lei sembra una quarantenne.


2 commenti:

Anonimo ha detto...

Sono daccordo!

Angelica ha detto...

Anna Tatangelo è un miscuglio di cose... Spazia verso due dimensioni, la prima la ventenne tutta turgida su Max con canotta trasparente (è una canotta, vero?), molto diserbante sulle sopracciglia, e occhi stuccati.

La seconda è la ragazza innamorata del suo Gigi(...) che, con occhi stile gattoconglistivali (shrek, presente?)dichiara apertamente il suo amore a Sanremo con fischi al seguito.


Senza dubbio un buon esempio di 20enne attempata.

Giulia vieni anche nel mio modestissimo blog e commenta pleaseeeee.
:-D