lunedì 25 giugno 2007

Io sono libera e voi no, gnè gnè gnè

Parliamoci chiaro: sono una fottutissima sadica.

Ehi, parlo a voi.
Voi, bambinetti chini sui banchi a tentare di farvi venire in mente qualche idea ragionevole.
Voi, coloro che stanno per sbarcare nell'oceano della vita - quando non anche del lavoro o dell'università - ignari come falene che sbattono contro le pareti inseguendo la luce.
Voi ora state soffrendo.
E io, alla facciazza vostra, dopo un 30 sudato - per il caldo - mi godo due settimane di pausa prima del prossimo round.

Sì, siete autorizzati a mandarmi a quel paese.
Vi prego, che sia il Portogallo.

Nessun commento: